skip to Main Content

Transfer pricing Transfer pricing

Transfer pricing in Ungheria: tutto ciò che devi sapere

I prezzi di trasferimento sono relativi alle società che devono conformarsi alle normative necessarie per una gestione ottimale degli investimenti in Ungheria. 

Le normative in vigore in Ungheria sono molto rigide rispetto agli standard internazionali e per questo motivo il rischio di tassazione è significativo. Ciò è dovuto alle ispezioni fiscali che tendono ad attribuire un significato speciale all’esplorazione dei prezzi di trasferimento tra società affiliate che riflettono le condizioni prevalenti nei mercati e il modo in cui i contribuenti pagano questi prezzi. 

Scoprite tutto ciò che dovete sapere sulle politiche dei prezzi di trasferimento in Ungheria, in modo da non incorrere in rischi e rimanere conforme. 

  • Le caratteristiche del transfer pricing in Ungheria 
  • Documentazione sui prezzi di trasferimento: cosa richiede la legislazione ungherese 
  • Le caratteristiche del “Masterfile” e del “Country File” 
  • Altri dettagli sulla documentazione 
  • Scadenze per la documentazione sui prezzi di trasferimento in Ungheria 
  • Dettagli sulla lingua 
  • Assistenza sui prezzi di trasferimento: servizi di audit ITL 
  • Metodi di calcolo dei prezzi di trasferimento in Ungheria  

Le caratteristiche del transfer pricing in Ungheria 

Il governo ungherese presta molta attenzione alle azioni sui prezzi di trasferimento in Ungheria. 

È infatti sempre più frequente che le società controllate decidano di trasferire i propri proventi alla casa madre in Ungheria, soprattutto dopo l’avvento della Flat Tax approvata dal Parlamento ungherese. 

L’attenzione è rivolta soprattutto a quelle società che utilizzano le politiche di trasferimento come strumento per evadere le tasse e approfittare della tassazione in Ungheria, vista da alcuni come un “paradiso fiscale”. 

È quindi essenziale identificare e controllare il valore normale delle merci commercializzate dall’azienda e verificare che i prezzi di trasferimento delle merci siano conformi al valore stabilito dalla legislazione ungherese.

Le società affiliate in Ungheria affrontano il compito annuale ricorrente di creare record dei prezzi di trasferimento e, come conseguenza delle rigide normative ungheresi, il “know-how sui prezzi di trasferimento” accumulato a livello locale ci consente di creare documentazione che può costituire non solo la base della sola attività locale ungherese, ma anche la documentazione complessiva del gruppo aziendale internazionale. 

Nello specifico, rendiamo disponibili questi servizi di transfer pricing alle aziende in Ungheria: 

  • Revisione e creazione di registrazioni annuali dei prezzi di trasferimento
  • Servizi di consulenza per stabilire politiche di transfer pricing per aziende e gruppi aziendali
  • Sviluppo della politica dei prezzi di trasferimento: servizi di consulenza per aiutare le aziende a svolgere le proprie attività di trasferimento dei prezzi in modo indipendente, utilizzando le proprie risorse a lungo termine.

Documentazione sui prezzi di trasferimento: cosa richiede la legislazione ungherese 

Nel 2017, la legislazione ungherese che disciplina le operazioni sui prezzi di trasferimento ha subito due principali modifiche: 

  1. Un nuovo decreto, n. 32/2017. (X. 18.) del Ministero dell’Economia Nazionale, sugli adempimenti di documentazione in materia di Transfer Pricing, che sostituisce un precedente decreto, n. 22/2009. (X. 16.) 
  2. Legge XXXVII del 2013, in cui sono state aggiornate alcune normative in materia di amministrazione internazionale, con riferimento al sistema fiscale 

Dall’entrata in vigore della nuova normativa è stata inoltre introdotta un’ulteriore disposizione relativa alla documentazione sui prezzi di trasferimento. Sono infatti previsti due principali documenti che regolano queste operazioni, un “Masterfile” e un “Countryfile”, chiamati anche documentazione nazionale. 

Caratteristiche del “Masterfile” e del “Countryfile” 

Dall’entrata in vigore del Decreto 32/2017 (X.18.) del Ministero dell’Economia Nazionale Ungherese  sono stati introdotti due documenti che regolano le azioni di transfer pricing in relazione all’Ungheria, il “Masterfile” e il “Countryfile”. 

Il “Masterfile” è un documento all’interno del quale si ritrovano le caratteristiche comuni e le strategie aziendali relative alle operazioni di trasferimento. 

Il “Countryfile” contiene tutti i dettagli contrattuali relativi alla società subordinata locale ed i prezzi di mercato adottati per i rapporti intercorsi tra questa e la controllante. 

Specifiche sulla documentazione sui prezzi di trasferimento in Ungheria 

Ci sono alcune specifiche che regolano il trasferimento di beni o capitali in Ungheria, in particolare sulla documentazione. I requisiti a cui dovete prestare attenzione sono i seguenti: 

  • Il valore di libera concorrenza della transazione non supera i 150 milioni di HUF (470.000 €) calcolati nell’anno fiscale. 
  • Il ricavo derivante dalla tassazione non supera il 5% dei ricavi di vendita del servizio di fornitura. 
  • Il costo della transazione non supera il 10% dei costi e delle spese di esercizio del destinatario del servizio. 
  • La remunerazione per la libera concorrenza è stabilita secondo il metodo del costo maggiorato.
  • Le percentuali di mark-up applicate alle operazioni sono comprese tra il 3% e il 7%. 

Altri dettagli sulla documentazione 

La normativa in materia di cessioni obbliga le società a predisporre la documentazione con separato riferimento alle politiche tariffarie adottate.

In riferimento alla fiscalità, il decreto offre anche la possibilità di redigere la documentazione consolidata per le operazioni tra la società controllata e la controllante, ma solo nel rispetto di alcune condizioni: 

  • Se non ci sono differenze significative o impattanti negli accordi tra le parti coinvolte.
  • Se gli accordi tra soggetti / società sono strettamente correlati, salvo comparabilità. 

Nel caso in cui un’azienda scelga di predisporre la documentazione consolidata, sarà poi necessario specificarne anche il motivo all’interno della documentazione stessa. 

Scadenze per la documentazione sui prezzi di trasferimento in Ungheria 

I contribuenti dell’anno solare devono completare la procedura di dichiarazione dei redditi della società entro il 31 maggio, mentre per i contribuenti che decidono di presentare la documentazione sui prezzi di trasferimento in date diverse dall’anno solare. L’ultima data di presentazione della documentazione corrisponde all’ultimo giorno del 5° mese dopo la data di fine anno. 

dettagli sulle lingue 

È possibile redigere la documentazione relativa ai prezzi di trasferimento in lingue diverse dall’ungherese. Tenete però presente che, se le autorità fiscali lo richiedono, potrebbe essere necessario presentare la documentazione tradotta in lingua ungherese. 

Assistenza sui prezzi di trasferimento: servizi di ITL AUDIT 

Se desiderate gestire le tue operazioni di transfer pricing in completa serenità e sicurezza, il nostro team di professionisti ITL Audit offre supporto per: 

  • Formazione pragmatica sulle specifiche della documentazione sui prezzi di trasferimento
  • Analisi dei prezzi di transazione e dei prezzi di trasferimento per determinare il valore di mercato reale
  • Identificazione delle autorità fiscali e delle pratiche di controllo del NAV 

I nostri consulenti sono inoltre completamente preparati per affrontare le questioni relative alle operazioni di cash pool e alle caratteristiche dei prestiti di gruppo e al modo in cui influenzano i tassi di interesse di mercato. 

Il primo passo per gestire efficacemente un’operazione di transfer pricing è infatti quello di avere una preparazione a 360°, per permetterti di trovare la migliore soluzione alle esigenze dei clienti.

metodi di calcolo dei prezzi di trasferimento in Ungheria 

I metodi di calcolo per le procedure dei prezzi di trasferimento in Ungheria sono quelli regolati dalla legislazione ungherese, dove si trovano anche le specifiche sui prezzi di trasferimento. 

Nello specifico ecco le modalità di applicazione: 

  • Metodo di prezzo non controllato comparabile (CUP)
  • Metodo del prezzo di rivendita
  • Metodo di aumento dei costi
  • Metodo del margine di transazione netto (TNMM)
  • Metodo di partecipazione agli utili 

Secondo la legislazione ungherese, non esiste un metodo di applicazione preferibile rispetto a un altro, ma il metodo più appropriato viene considerato in base alle circostanze. 

Richiedi un appuntamento gratuito con il nostro team di professionisti e scopri come gestire efficacemente le operazioni di transfer pricing in Ungheria.

La base di una collaborazione efficace è sicuramente la comunicazione ed è per questo che i nostri professionisti sono sempre a Vostra disposizione.

Ogni numero ha il suo valore, la sua storia e la sua fonte. Il compito di un buon auditor è quello di estrapolare dai numeri tutte le informazioni utili per prevenire problemi e scoprire nuove aree di miglioramento ed opportunità.

Con ITL Audit l’imprenditore può dormire sonni tranquilli: l’azienda è in buone mani, è tutto sotto controllo. Un’approfondita revisione, affrontata secondo le metodologie internazionali, è il momento in cui avviene la conferma dell’andamento reale del bilancio e rappresenta anche una garanzia trasparente verso fornitori e clienti.

Siamo in Europa e le regole sono comuni: non sottovalutate il problema! Le norme sul Transfer Pricing, inoltre, sono particolarmente severe. Curiamo con precisione la documentazione e prepariamo i Vostri regolamenti interni.

Incontra il nostro Head of Division

Dóra Szeles

ITL Audit Founding Partner

Back To Top